Come pulire la cappa aspirante
Guida

Come pulire la cappa aspirante

Traduzione: Sanela Dragulovic

La cappa aspira i vapori di cottura e fornisce aria fresca in cucina e in casa. A condizione che le griglie del filtro vengano pulite regolarmente. Ti spiego come farlo con quattro semplici trucchetti.

Dimmi sinceramente, quando è stata l'ultima volta che hai pulito le griglie della tua cappa? Confesso di non averlo mai fatto in nessuno dei miei appartamenti in affitto. Per pura ignoranza. E anche un po' per convenienza.

Avere una casa di proprietà è una storia diversa. Volenti o nolenti, ci si ritrova improvvisamente ad avere a che fare con cose a cui prima si pensava poco o nulla. Nel caso della cappa, al più tardi quando la cucina e il soggiorno puzzano così tanto di curry da indurti a dare un'occhiata più da vicino all'oggetto presumibilmente difettoso. Ti rendi così conto che nelle griglie del filtro si sono accumulati talmente tanti residui di sporco e grasso che non riescono più a svolgere il loro compito.

Se hai una classica cappa con griglie di filtraggio rimovibili, è necessario pulirle di tanto in tanto per mantenerle funzionanti. Sembra laborioso, ma non lo è. Grazie a questi trucchetti, riuscirai a farlo regolarmente e in poco tempo.

1. Fare un piano

Avere la cappa pulita, è molto piacevole. Tuttavia, non serve a nulla farlo una volta per poi trascurarla fino a quando la cucina inizia a puzzare. La routine è la chiave.

Solo da quando abbiamo fissato un programma di pulizia riusciamo a farlo regolarmente. È appeso all'interno dell'armadietto delle spezie, sopra la cappa, in modo da averlo sempre sott'occhio.

Piano: una croce ogni tre mesi.
Piano: una croce ogni tre mesi.
Fonte: Katja Fischer

Spuntiamo la casella «Fatto» solo quando rigeneriamo anche il filtro a carboni attivi, che si trova sotto le griglie del filtro. Lo facciamo in forno a una temperatura di 230 gradi per due ore. Per sapere se questo è possibile con il tuo modello o se è necessario sostituire il filtro di tanto in tanto, consulta le istruzioni per l'uso.

2. Scattare una foto

Prima di togliere le griglie dalla cappa, ti consiglio di scattare una foto con il tuo smartphone. Di solito sono molto facili da rimuovere: sul nostro modello basta premere su una linguetta metallica ed estrarli dall'apparecchio. Eppure, ogni volta che finisco il mio lavoro, mi ritrovo davanti al fornello a chiedermi da che parte rimetterli.

Questo è esattamente il modo in cui le due griglie del filtro dovrebbero rientrare.
Questo è esattamente il modo in cui le due griglie del filtro dovrebbero rientrare.
Fonte: Katja Fischer

3. Risciacquare prima di lavare

Se il filtro metallico non viene pulito regolarmente, è necessario fare un prelavaggio. I depositi potrebbero essere troppo ostinati. Spruzza le griglie con uno sgrassatore e lascia agire per circa un'ora. Dopo di che risciacqua con acqua calda. Se il lavandino è troppo piccolo per questa operazione, puoi farlo nella vasca da bagno.

Se la griglia è sporca come questa, l'unica cosa che può aiutare è il prelavaggio.
Se la griglia è sporca come questa, l'unica cosa che può aiutare è il prelavaggio.
Fonte: Shutterstock

Altri usano il bicarbonato di sodio: metti la griglia nel lavandino o nella vasca da bagno, cospargila con una bustina di bicarbonato di sodio e versa acqua bollente. Il filtro deve essere completamente sommerso, in caso contrario giralo di tanto in tanto. Il grasso dovrebbe dissolversi da solo nel giro di qualche minuto; elimina eventuali residui con un panno.

4. Lavare in lavastoviglie ... e contemporaneamente la lavastoviglie

A questo punto puoi procedere con la pulizia generale. Svuota completamente la lavastoviglie e inserisci la griglia del filtro. Non utilizzare tab «All-in-One», perché potrebbero essere troppo aggressive e danneggiare il materiale del filtro.

Non è necessario strofinare faticosamente a mano le griglie del filtro. La lavastoviglie lo fa al posto tuo.
Non è necessario strofinare faticosamente a mano le griglie del filtro. La lavastoviglie lo fa al posto tuo.
Fonte: Katja Fischer

Uso un detergente per la pulizia della macchina. Il grande vantaggio: in questo modo, oltre a lavare le griglie, lavi anche la lavastoviglie. Anch'essa dovrebbe essere lavata circa ogni tre mesi.

A seconda del prodotto, metti la confezione di detersivo liquido a testa in giù nella macchina o nel cestello delle posate. Se usi la polvere, come nel mio caso, versa una bustina nello scomparto di dosaggio. Attiva a questo punto il programma di autopulizia se la macchina ne è dotata oppure il programma di lavaggio di almeno 60 gradi.

A volte anche l'addetto alle pulizie ha bisogno di una pulita.
A volte anche l'addetto alle pulizie ha bisogno di una pulita.
Fonte: Katja Fischer

Non appena le griglie sono asciutte, possono essere rimesse al loro posto. Come andavano? Per fortuna ho la mia foto ricordo. Una volta posizionate correttamente, le griglie appena pulite si lasciano reinserire nella cappa in pochissimo tempo e sono pronte a svolgere il loro lavoro per i prossimi tre mesi.

Immagine di copertina: Katja Fischer

A 341 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Mamma di Anna ed Elsa, esperta di aperitivi, fanatica del fitness di gruppo, aspirante ballerina e amante del gossip. Spesso addetta al multitasking e persona che vuole tutto. Talvolta chef del cioccolato e regina del divano.


Potrebbero interessarti anche questi articoli

Commenti

Avatar